Antipasto piemontese in bianco

Chef. Giacinta e Lussy

Ingredienti
Oliocl.4
Aceto biancocl.5
Zucchero2 cucchiai
Sale1 cucchiaio
Concentrato di salsa4 cucchiai
 Chiodi di garofano3-4
Carote gr.300
Sedano1
Fagiolinigr.30000
Cavolfiore1
Cipollinegr.300
                                               
Peperone                                                        
                                        
1

Procedimento

Tempo totale di cottura  30 minuti

Pulire tutte le verdure e tagliarle a pezzetti

In una capiente pentola, inserire: olio, aceto, zucchero, sale e salsa, portare a ebollizione e inserire; carote, sedano, fagiolini  e chiodi di garofano x 10 minuti

aggiungere le acciughe x 5 minuti

poi, il cavolfiore e cipolline x 10 minuti

in ultimo il peperone x 5 minuti

ed infine aggiungere olive a rondelle, funghi e tonno.

A fine cottura, si mette nei vasetti, si chiudono e si lasciano raffreddare sotto le coperte per qualche giorno.

Peperoni arrostiti con bagnetto – Piemonte

Ingredienti:
Peperoni2
Aglio2 spicchi
Acciughe3
Capperi5
Tonnogr.100
Qualche foglia di prezzemolo
Aceto bianco3 cucchiai
Olio di oliva
Concentrato di pomodoro

Procedimento

Fate abbrustolire i peperoni, togliete la buccia, i filamenti bianche e i semi.

Tagliare le falde a pezzi.

Tritare finemente l’aglio, i capperi, le acciughe, il tonno e il prezzemolo.

Mettete il composto in una ciotola dove aggiungerete una punta di concentrato, l’aceto bianco di buona qualità e un po’ d’ olio.

Il bagnetto va coperto d’olio per conservare il suo bel colore rosato e messo in frigo. Si deve preparare un giorno prima per lasciare il tempo a tutti i sapori di amalgamarsi. Al momento  di preparare il piatto di portata, mettete tutti i pezzi di peperone, mescolate il bagnetto e se è troppo denso, mescolate l’olio che lo proteggeva.

Anciue al verd’ (Piemonte)

Ingredienti:
Acciughe 14
Uovo sodo1
Prezzemologr.60
Olio, aceto, una noce di mollica di pane
                                                        
Peperoncino rosso (facoltativo)
1

Procedimento

Aprire e pulire le acciughe.

Tritare finemente il prezzemolo, l’uovo sodo, la mollica di pane imbevuta di aceto, due acciughe e volendo il peperoncino;aggiungere l’olio.

Mettere le acciughe nel bagnetto.

Rimangono più saporite se preparate almeno un giorno prima.

Antipasto Piemontese

Chef: Giacinta -Erminia

Località: Piemonte

Ingredienti
Pomodori da conservakg. 5
Carotekg. 1
Fagiolinikg. 1
Sedanokg. 1
Cipollinekg. 1
Cavolfiorekg. 1
Zucchinekg. 1
Peperonikg. 1
Olio4 bicchieri
Aceto2 bicchieri
Zucchero6 cucchiai
SaleUna manciata

Procedimento

Pulire tutte le verdure e tagliarle a pezzetti;

Cuocere i pomodori  passarli e metterli in una pentola molto capiente;

Quando comincia a bollire la salsa cominciare a mettere le verdure in ordine della ricetta ogni 10 minuti, le ultime due verdure si consiglia di metterle insieme causa la tenerezza delle stesse;

Dopo 10 minuti aggiungere l’olio, aceto, zucchero, e sale cuocere altri 10 minuti e sempre continuando a far bollire  si mette nei vasetti si chiudono e si lasciano raffreddare sotto le coperte per qualche giorno.

Frico (Friuli)

Chef: Mirella

Località: Friuli

Ingredienti  x 3 persone:
Patategr. 900
Formaggio, fresco e stagionatogr. 300
Oliocucchiaio 3
Saleun po
Cipollaalcune fette

Procedimento

Versare l’olio in una padella antiaderente, aggiungere la cipolla e farla cucinare senza però friggerla, di seguito aggiungere le patate sottili, mescolare bene e aggiungere un pizzico di sale,cucinare senza friggere in modo che le patate restino morbide.

Tagliare il formaggio a cubetti ed aggiungerlo alle patate, mescolare il tutto facendo attenzione che il composto non si attacchi alla padella, bisogna far si  che al tutto si formi  una  crosticina  dorata;

successivamente bisogna ribaltare il frico, come se fosse una frittata e ripetere l’operazione  per entrambi  i  lati.

Il Frico  deve  rimanere  piuttosto  morbido  all’interno.

Versare in un piatto di portata