Sette gusti – Piemonte

Chef. Carlo B.

Ingrediente x 10 litri
Pomodori carnosikg.2
Carotekg.2
sedanogr.500
basilicogr.40
Alloro6/7 foglie
Erba Cerea frescagr,100
oppure- origano seccogr. 15
Cipolle bianche kg.2
Agliogr.20
Prezzemologr.40
Salvia1 manciata
Olio extraverginelt.1
Sale fino
Rosmarino
gr. 650
aghi 2

PASSO PER PASSO

Mondare tutte le verdure, lavarle, scolarle e stenderle su panni ad asciugare.

Lavare, tagliare e bollire i pomodori, passarli nel passa verdura e lasciare raffreddare.

Macinare finemente: salvia, rosmarino, alloro, origano o erba cerea nel tritatutto.

Tagliuzzare grossolanamente le manciate di basilico e prezzemolo.

Tagliare: cipolle, carote e sedano a pezzetti adatti al frullatore.

Sciogliere il sale nel passato di pomodoro, quindi aggiungere tutto l’olio e sbattere  bene per emulsionare il tutto.

Ad ogni carica di un buon frullatore (ottimale è il Bimbi) con il miscuglio dei vari ingredienti, va aggiunto gradualmente del liquido emulsionato precedentemente per facilitare il lavoro dell’attrezzo. La frollatura fine è preferibile alla grossolana.

Versare tutte le frullate in un unico recipiente, rimescolare bene, quindi, invasare.

I vasi vanno riempiti a cm 1,5 – 2 dal bordo per accogliere una buona copertura d’olio supplementare ed un eventuale piccolo aumento di volume nel periodo estivo.

Il prodotto, che è crudo ad eccezione del pomodoro, normalmente si conserva molto bene se in vasi pulitissimi, asciutti e con bordi ben ripuliti dopo il riempimento, tenuto al buio, al fresco e sempre coperto d’olio.

Allo scopo è opportuno qualche controllo nei primi tempi. A vaso iniziato, va tenuto in frigorifero sempre con dell’olio sopra.

AVVERTENZA importante

Quando il coperchio del vaso è gonfio, il prodotto è ammuffito od all’assaggio ha un sapore acido deve essere buttato senza indugio.

I commenti sono chiusi.