Pesto genovese LIGURIA

Chef. Gianpaolo (simpatizzante)

Ingredienti in grammi consigliato per circa 1 Kg di pesto
Basilico gr.335
Parmigiano reggiano stagionatogr.235
 Pecorino sardo stagionato gr.50
Olio extravergine d’oliva            gr.230
Pinoli di prima qualità           gr.     146gr.146
Agliogr.25
Sale marino grosso    gr.     1.5gr.1.5

PASSO PER PASSO

La ricetta classica prevede per la realizzazione della ricetta l’utilizzo di un mortaio di marmo ed un pestello di legno d’olivo.

Lavare il basilico ed asciugarlo accuratamente e delicatamente, quindi metterlo nel mortaio con il sale grosso ed iniziare a lavorare gli ingredienti col pestello, schiacciando e non pestando, contro le pareti del mortaio.

Quando il basilico sarà spezzettato aggiungere l’aglio ed i pinoli continuando s lavorarli con il pestello ed aggiungere poco a poco i formaggi,aggiungendo poco alla volta l’olio per rendere l’impasto meno denso e più lavorabile.

Quando il tutto sarà ben omogeneo e cremoso il pesto sarà pronto.

Naturalmente se non avete a disposizione un mortaio ed un pestello

Vi concediamo di non rinunciare ad una simile prelibatezza e vi autorizziamo  ad utilizzare un frullatore in cui mettere tutti gli ingredienti, badando a non scaldare troppo l’impasto nell’operazione di frullatura.

E’ molto importante  che solo i seguenti tipi di pasta possono essere conditi con il pesto

Trenette  ( con l’aggiunta di patate  affettate e volendo fagiolini, cotte con la pasta stessa )

Piccaggette.      (tagliatelle all’uovo, larghe un dito e molto sottili)

Mondilli De Sea. (fazzoletti di seta: lasagna quadre sottilissime servite a strati nel piatto, cosparse di pesto  Gnocchi di patate

I commenti sono chiusi.