Cicerchiata Marche

Chef Linuccia

Ingrediente
Uova4
Zucchero4 cucchiai
Oliomezzo bicchiere
Lattemezzo bicchiere
Anice o Sambuca
Lievito 1 bustina
Mielegr.500
Cacao dolce
Confettini colorati
Farina
q.b.

Procedimento    
In una terrina sbattere le uova, aggiungere lo zucchero e lavorarlo, aggiungere olio, latte, un pizzico di sale e sbattere, aggiungere il liquore, il lievito e sbatterlo aggiungendo la farina quanto basta x avere un impasto morbido.
Fare la sfoglia spessa 1° numero della macchina , tagliare la sfoglia a listarelle e poi ancora a  dadini, per poi friggerli.
Dopo fritti amalgamare con il miele.
A piacere aggiungere un cucchiaio di cacao dolce e confettini colorati.

Arancine – Sicilia

Chef: Pina F.

ingredienti per il riso:
Riso Carnarolikg.1
Zafferano2 bustine
Burro gr.40
Dadi2
Sale e Pepe
Formaggio grana grattugiato
carta da forno
Ingredienti per il ripieno;
Carne tritata magra;gr.200
Piselligr.100
Carota1
Sedano1 costa
Alloro1 foglia
Mozzarella1 panetto
Vino biancomezzo bicchiere
Ingredienti per la panatura;
Pane grattugiato;abbondante
Farina
acqua
Olio di arachidi per friggere lt.2

 
 
Passare gli arancini prima nella lega di acqua e farina e poi nel pane grattugiato precedentemente salato e pepato friggere in abbondante olio molto caldo (le arancine devono essere interamente ricoperte dall’olio)
 
N.B.: il ripieno può variare in base al proprio gusto ad esempio:
                – ai 4 formaggio inserendo dei cubetti di fontina, gorgonzola, Emmental, asiago.
– al sugo eseguendo esattamente lo stesso procedimento sopra indicato per il tritato con        in più un tubetto di concentrato di pomodoro (se risulta troppo asciutto diluire con un po’ d’acqua fino a diventare una crema);
–          al burro: con prosciutto e mozzarella;

Sciogliere il burro in una pentola aggiungere il riso e far rosolare bene. Ricoprire il riso con abbondante acqua calda, aggiungere lo zafferano, i dadi e un po’ di pepe.
Far assorbire bene l’acqua di cottura e togliere dal fuoco al dente, aggiustare di sale e mantecare con abbondante formaggio grana grattugiato. Versare il riso su una spianatoia e far raffreddare
 
Fare un trito molto sottile di cipolla, carota e sedano versare il tutto in un tegame e far imbiondire con un filo d’olio di oliva e la foglio di alloro, aggiungere la carne tritata e far rosolare, sfumare con il vino bianco e aggiungere i piselli e portare a cottura.
Se il composto risulta troppo asciutto aggiungere dell’acqua calda. Una volta cotto far raffreddare il composto.
 
Una volta raffreddato il tutto comporre una palla di riso, fare un buco al centro e inserire al suo interno un po’del ripieno e un cubetto di mozzarella e richiudere.
Per la panatura preparare una lega mettendo in una ciotola un po’ di farina e poco per volta aggiungere dell’acqua senza formare grumi fino a quando risulterà un po’ cremosa.

Pardulas Sardegna

Chef: Virginia & Lussoria

Ingrediente
Farina di semola x sfogliakg.500
Farina 00gr.200
Formaggio “tipo,primo sale”o ricottakg. 1
Strutto o burro  gr.80
Zuccherogr.150
Zucchero a velo
Uova3
Limoni grattugiato1
Arance     grattugiate  2
Zafferano  facoltativo               1 bustina
Procedimento
Procedimento  x  la  pasta Versare la farina sulla spianatoia, impastarla con un pizzico di sale
 e un po di acqua tiepida. La pasta lavorata deve risultare  piuttosto consistente e liscia, aggiungere lo strutto un po’ x volta e lavorarla. Darle una forma di palla, coprirla e lasciarla riposare  per circa 30 .
.
Procedimento  x  il  ripieno Preparare intanto il ripieno: sbriciolare il formaggio fresco, o ricotta, in una terrina, si lavora bene finchè  non ci sono grumi. aggiungervi la farina  00,le uova, lo zucchero, la scorza del limone e arance grattugiate e si amalgama bene tutto. Preparazione  delle  Pàrdulas Si tira la sfoglia con il matterello o con la macchina, abbastanza sottile e ritagliarla in dischi di circa 10 centimetri di diametro con una rondellina. Distribuire al centro dei dischi il ripieno e rialzare tutt’intorno i lembi della pasta pieghettando i bordi come x ottenere dei pirottini per pasticcini.
Foderare la placca da forno con “carta forno” e sistemarvi le “pàrdulas”e farle cuocere in forno a 170° per circa 30/40 minuti (se il forno è ventilato, cuoce prima).
Quando saranno dorate in superficie, sono cotte, toglierle dal forno e ancora calde si possono decorare con zucchero a velo e confettini colorati. Gustare tiepide o fredde.